Le automobili possono essere un buon investimento?

 

Oltre che un Broker di auto di media e alta fascia, sono un grande appassionato di auto. Forse per questo motivo ci sono alcuni fatti che mi incuriosiscono e mi capita di intuire alcune tendenze del mercato.

 

Il caso Porsche 991 R

A Marzo 2016 ero al Salone di Ginevra e tra le bellissime auto esposte ammiravo la bellissima Porsche 991 R, tiratura limitata della Best Seller di Porsche, la mitica 911.

Questa versione, che poi venne messa in vendita in Italia un paio di mesi dopo, è stata realizzata in 991 esemplari e come caratteristiche peculiari è dotata del classico motore Boxer aspirato da 4.000 cm3 e 500 cavalli di potenza, del cambio manuale a 6 rapporti, di un peso molto contenuto in soli 1.370 Kg, diventando così la Porsche 911 più leggera di sempre e una tra le più guidabili e incisive in pista, grazie anche alle quattro ruote sterzanti abbinate al differenziale autobloccante meccanico.

Un traguardo di peso e di prestazioni (0-100 Km/h in soli 3,8 secondi e 323 Km/h di velocità massima) ottenuto grazie ad alcuni importanti accorgimenti nei materiali e nella scelta tecnica, come l’aver realizzato il cofano anteriore e i passaruota in carbonio, il tetto in magnesio, il lunotto e i cristalli laterali posteriori in un materiale sintetico, nel non aver previsto i sedili posteriori, l’impianto di climatizzazione (disponibile come optional) e la radio con relative casse.

Ero quasi certo che chiunque avesse avuto la possibilità di spendere quei 195.000 € di listino doveva farlo assolutamente, in quanto intuivo chiaramente che i prezzi di questo prodotto, vuoi per la scelta di usare il più potente aspirato di sempre abbinato a un cambio manuale perfetto (nell’era in cui Porsche è passata ai motori Turbo), vuoi per la tiratura limitata in meno di 1.000 esemplari, sarebbero saliti alle stelle.

Di certo non pensavo a tempi così fulminei: sta di fatto che solo dopo poche settimane dal lancio le 991 unità di questo gioiello erano già tutte vendute e quindi non più ordinabili.

Le prime 991 R online sui siti specializzati sono state inserzionate a prezzi compresi tra i 500.000 e i 700.000 €.

 

Speculazione?

Sicuramente sì, ma è il mercato a fare il prezzo e se gli amanti del mondo Porsche o i collezionisti che non erano riusciti a ordinare una 991 R in Porsche a 195.000 € sono disposti a pagare più del doppio solo dopo pochi mesi dall’uscita del modello per averne un esemplare in Box, allora vuol dire che la casa di Stoccarda, un po’ come accade per molte delle Rosse di Maranello, sa lavorare molto bene e ha un Brand fortissimo.

 

Su quale auto conviene investire?

Facevo allora una riflessione su come investire un capitale di 200.000 €, dato che tanti appassionati comperano supercar “commerciali” di questa fascia di prezzo per poi subire in 12 mesi una svalutazione del capitale di circa il 40%-50% (esempio: Audi R8 Plus mediamente accessoriata, listino da nuova 200-220 mila €, si trova usata di un anno di vita e meno di 20.000 km a 120.000 €).

Meglio usare 200.000 € per comperare una supercar in tiratura limitata di un costruttore leader di auto di nicchia (Lamborghini, Ferrari, Porsche e pochi altri) che dopo un periodo di tempo più o meno breve comporta un rientro di capitale più che raddoppiato oppure usare lo stesso importo per comperare una supercar “commerciale” tra le tante presenti sul mercato “di massa”?

A voi la scelta!

 

Brokar: leader nell’importazione di auto dalla Germania

Se volete una Porsche 911 R Brokar ha i contatti per farvene comperare una al prezzo attuale di mercato; se preferite invece una Audi R8 Plus anche qui Brokar può aiutarvi e importare per voi da Audi AG in Germania un esemplare seminuovo in garanzia ufficiale con un risparmio da listino di almeno il 40%.

Postato il 03 giugno

Compila i campi per ricevere maggiori informazioni e per rimanere aggiornato con le nostre promozioni

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.



Condividi